I tatuaggi maori

I tatuaggi Maori hanno una grande e antica tradizione e sono tra quelli più amati soprattutto dal genere maschile, per via di una serie di fattori sia estetici che concettuali. Infatti tra tutte le tipologie di tatuaggi, quelli Maori risaltano maggiormente la muscolatura e nello stesso tempo rappresentano una sorta di carta d’identità ideologica sul percorso realizzato da ogni individuo.

Non è un caso che i maschi delle comunità Maori iniziarono a tatuarsi non solo per sancire l’appartenenza ad una specifica tribù ma anche per ricordare alle nuove generazioni le proprie vittorie o le proprie eroiche azioni nei combattimenti. Ma anche le donne si sottoponevano alla pratica dei tatuaggi. In particolare esse dovevano per tradizione farsi tatuare un moko, simbolo del proprio status sociale ma anche dell’avvenuto passaggio dall’infanzia all’età adulta.

La complessità di questo tatuaggio la si evince dal modo con cui è realizzato, dato che è caratterizzato da motivi ornamentali che ricoprivano interamente il mento della ragazza, mentre ai maschi della tribù questo tatuaggio poteva estendersi su tutto il volto. Oggi giorno i tatuaggi Maori che vengono realizzati si ispirano a questo affascinante mondo soprattutto nella suggestiva struttura delle linee e delle forme geometriche le quali danno vita a straordinarie figure e immagini.

Tra questi vanno menzionati alcuni che hanno un particolare successo perché associati a specifici simboli: dall’amo da pesca, simbolo di prosperità e fortuna dato che era una delle fonti di sopravvivenza per la tribù alla balena, simbolo di abbondanza, nutrimento e cura della famiglia, dalla conchiglia che simboleggia il senso di protezione alla farfalla che rappresenta la trasformazione e la libertà, dalla fenice simbolo del rinnovamento e dell’eternità al gufo emblema per eccellenza della saggezza e della conoscenza, dalla lucertola che simboleggia la fortuna in quanto considerata il guardiano della vita, alla luna che simboleggia la femminilità e la fertilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *