Diventare medico

Diventare medico è il sogno che molti giovani cercano di realizzare. Il medico è infatti una professione che ricopre, da sempre, un ruolo importante nella società perché si prende cura di ogni persona indipendentemente dal sesso, dall’età e dalla condizione economica.

Un medico di grande fama vissuto in Grecia tra 460 e il 377 a.C  si chiamava Ippocrate di Kos. Ippocrate fu il primo a definire quali fossero i principi che permettevano, a chi avesse voluto dedicare la vita all’arte della medicina, di diventare un medico a tutti gli effetti e ha posto le basi della deontologia professionale del medico.

Chi aspira ad esercitare la professione del medico, una volta conseguito il diploma di scuola superiore, dovrà affrontare un duro percorso che inizia con l’ammissione al corso di laurea di Medicina e Chirurgia.

Il test di medicina è la prima sfida che bisogna affrontare per diventare medico. Infatti, non tutti possono diventare medici. Ogni anno decine di migliaia di candidati tentano di superare il test per i corsi ad accesso programmato di Medicina e Odontoiatria, solo alcuni, circa 9000 in tutta Italia, riescono a superare questa prova che rappresenta il primo passo per diventare un medico.

Una volta superato il test le cose non diventano più semplici. Sarà necessario studiare duramente e senza sosta per completare più di 30 esami per un corrispettivo di circa 320-360 CFU. Agli esami si sommano le ore di tirocinio obbligatorie in cui il futuro medico comincia a prendere confidenza con la pratica clinica e chirurgica per meglio comprendere quali siano le sue aspirazioni future.

Una volta completato il ciclo di studi della durata di 6 anni, lo studente di medicina conseguirà la laurea e dovrà affrontare l’esame di Stato.
In seguito, una volta riusciti a diventare un medico spesso si decide di proseguire i propri studi. Un medico può scegliere diverse specializzazioni che appartengono a diversi rami della medicina:

  • Discipline internistiche: che permettono, ad esempio di diventare medico cardiologo. Sono tutte discipline “cliniche”
  • Discipline di laboratorio: come l’anatomo-patologo
  • Discipline chirurgiche: che realizzano il sogno di molti di diventare medico neurochirurgo o cardiochirurgo.

Alcuni medici scelgono strade differenti, infatti, possono decidere di diventare medico di base oppure lavorare in contesti particolari come sulle navi oppure nei villaggi turistici. Altri decidono di diventare medici nelle forze armate rivestendo il ruolo di ufficiale medico e inquadrati come militari.

Altri, che abbiano particolarmente a cuore i temi umanitari ,scelgono di unirsi a delle ONLUS, delle associazioni che prestano servizio nelle aree più povere del mondo come “medici senza frontiere” oppure “Emergency”. Non è da tutti prendere la decisione di diventare medico volontario.

Un’altra sfida, non meno ardua per un medico è partecipare a delle spedizioni in luoghi particolarmente estremi. è il caso di medici che partecipano a missioni scientifiche in alta quota, oppure lungo in Circolo Polare Artico. In futuro, nulla lo vieta, un medico potrebbe servire persino su un altro pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *